Libri sugli investimenti: ecco i migliori

libri sugli invstimenti

Indice

Ci sono molti libri sugli investimenti.

Alcuni sono dei veri libri sugli investimenti. Altri invece sono scritti da “guru” che cercano di venderti aria fritta.

Il primo obiettivo è quindi evitare i fuffari. Loro vendono poca sostanza poco applicabile. Così si arricchiscono alle tue spalle. 

Ecco come riconoscerli:

  • Promettono risultati in breve tempo.  Sono ai limiti della pubblicità ingannevole.
  • Sono scritti da gente sconosciuta, e che trovi sul web con annunci sponsorizzati 
  • La pagina di vendita racconta le incredibili capacità dell’autore e la notorietà nel suo campo. Che però non è verificabile
  • Ostentano ricchezza
  • Sono libri nuovi, hanno poche recensioni. Eppure la pagina di vendita parla di best seller.

 

Al contrario, i veri libri sugli investimenti sono scritti da gente nota e autorevole.

Gente che ha ottenuto un successo verificabile. 

Puoi trovare i loro scritti in pubblicazioni scientifiche o in citazioni di altri autori.

I loro libri sono dei veri best seller. E hanno centinaia di recensioni.

Per risparmiarti un sacco di fatica ho individuato i migliori libri sugli investimenti. Li ho categorizzati in due sezioni:

  • Libri per chi vuole iniziare ad investire o ha appena iniziato
  • Libri per chi è un investitore più esperto e vuole approfondire

 

Nell’elenco troverai libri che ho letto di persona. Per ognuno di loro, cercherò di riassumere cosa ho imparato.

Cominciamo.

Libri sugli investimenti per chi vuole iniziare (o ha appena iniziato)

La psicologia dei soldi

immagine che raffigura il libro la psicologia dei soldi

Morgan Housel è un partner di Collaborative Fund. Scrive anche su The Motley Fool e sul Wall Street Journal.

Questo è il primo autore che ti consiglio. Puoi partire da lui.

La psicologia dei soldi è un libro che parla di denaro. Più nello specifico, del nostro rapporto con il denaro. La ricchezza si crea e si distrugge con le decisioni che prendiamo sui soldi. C’entra molto la nostra psicologia e un po’ meno la razionalità.

In questo libro non troverai specifiche strategie di investimento. Troverai invece delle lezioni di vita 

  • sul senso del denaro
  • sulla sua utilità
  • sul ruolo delle emozioni 
  • e sulla felicità.

 

Perchè partire da qui?

Non è una scelta obbligata. Ognuno segue il suo percorso. Puoi partire da dove vuoi.

Io ho letto questo libro dopo averne letti altri. Ma con il senno di poi, lo consiglierei come punto di partenza. Questo perché all’interno di veri piani finanziari la parte degli investimenti è un tassello cruciale, ma non è tutto. Investire bene è importante, ma devi prima creare delle basi sulla gestione del denaro.

Prima comprendi la tua psicologia nelle scelte che fai sui soldi, e migliori saranno le tue decisioni. Anche in materia di investimenti.

Questo libro aprirà la tua testa sul significato della parola ricchezza. E lo farà a tutto tondo. 

Troverai spunti per migliorare nel concreto il tuo rapporto con i soldi.

Giocati dal caso

immagine che raffigura il libro giocati dal caso

Nassim Taleb è un matematico e un filosofo. È stato anche un trader professionista.

Giocati dal caso è uno dei suoi primi libri per il grande pubblico. Taleb spiega qui il ruolo del caso nella finanza e nella vita.

Questo libro parla di statistica, ma non come a scuola. Si concentra invece sull’utilità pratica della statistica nella vita reale.

Taleb descrive come ci comportiamo nei confronti delle incertezze della vita. In molti contesti siamo infatti giocati dal caso. Prendiamo cioè decisioni illudendoci di avere il controllo. In realtà non ci rendiamo conto che

  • la semplice casualità
  • e la presenza di eventi rari, imprevisti e di portata enorme

 

hanno grande impatto sull’esito delle nostre decisioni.

Taleb introduce il concetto dell’idiota fortunato. È quella persona che consegue un successo per pura fortuna, ma attribuisce il merito alle sue capacità. Non riconoscendo il ruolo del caso, nelle sue decisioni non valuta i rischi che possono farlo saltare per aria. Finché, appunto, un evento raro non lo spazza via.

Taleb chiamerà questo evento imprevisto e ad alto impatto un cigno nero.

Concetto che approfondisce in un libro dedicato – Il cigno nero, appunto.

Taleb affronta poi diversi bias comportamentali, che hanno un ruolo determinante nelle scelte di investimento.

Tra questi spicca il bias da sopravvivenza.

Trovi un esempio in

Soldi, domina il gioco

immagine che rappresenta il libro giocati dal caso

Best seller di Tony Robbins.

Soldi, domina il gioco è un libro che fonde aspetti psicologici legati al denaro con nozioni di base sugli investimenti.

Nella prima parte Robbins espone alcuni concetti sul rapporto con il denaro. Propone il suo modello in 7 passi per raggiungere la libertà finanziaria.

In questa sezione l’ho trovato un po’ prolisso. A tratti sembra che debba riempire le pagine. Diciamo che la prende un po’ larga prima di arrivare al punto. In questo si vede un po’ il suo stile motivazionale stile credici che ce la farai anche tu.

La seconda parte descrive invece i principali strumenti finanziari. Espone anche alcuni portafogli modello. Qui si fa più interessante. Robbins riporta interviste ai più grandi investitori del mondo. L’ho trovato illuminante.

Una nota: il libro non ha una sezione davvero pratica su come investire. Nessun accenno ai principali ETF con cui si possono costruire i portafogli che ogni tanto cita.

In definitiva, il libro è buono per chi inizia. Il testo è scorrevole e facile da leggere. Anche se un po’ lungo, il tema del rapporto con il denaro è trattato bene.

A spasso per Wall Street

immagine che raffigura il libro a spasso per wall street

È un classicone.

Uno dei libri sugli investimenti che ha venduto di più in assoluto.

Burton Malkiel è un promotore della teoria dei mercati efficienti.

In A spasso per Wall Street, Malkiel espone tre concetti di fondo:

  1.       Le mode e l’euforia alimentano la costruzione di castelli in aria. Gli investitori che si lasciano trascinare da queste tendenze di massa partecipano al gioco della vendita al superscemo. Non importa quanto è alto il prezzo di un’attività finanziaria, finchè trovi un compratore disposto a pagare di più. Questo meccanismo gonfia le bolle. A un certo punto, i prezzi sono così alti rispetto al valore da diventare insostenibili. Le bolle alla fine esplodono. E gli investitori ne escono massacrati.

 

  1.       Gli analisti tecnici tentano di prevedere il futuro andamento dei prezzi. Lo fanno basandosi sul loro andamento storico. In questo approccio si cercano configurazioni ripetitive di prezzi – pattern – che aiuterebbero l’investitore a indovinare dove andrà il mercato. Ma spesso questo approccio è fallimentare: le serie storiche possono anche riflettere andamenti casuali. È molto difficile separare il rumore dall’informazione, soprattutto nel breve periodo.

 

  1.       La teoria delle solide fondamenta suggerisce di investire in titoli di aziende laddove il prezzo sia inferiore al valore intrinseco. L’approccio può funzionare, ma la selezione dei titoli è comunque un’attività rischiosa. Il rischio specifico dei singoli titoli può portare al fallimento dell’investimento.

 

Nell’ultima parte, Malkiel espone diverse linee guida per costruire piani di investimento e portafogli basati sul ciclo di vita e sull’indicizzazione passiva.

ll piccolo libro dell’Investimento

immagine che raffigura il piccolo libro dell'investimento

Piccola perla di J. Bogle, fondatore di Vanguard.

Bogle è stato uno degli investitori più grandi della storia. Dobbiamo a lui la nascita della gestione passiva.

Il suo lavoro è stato talmente importante che Warren Buffet ha dichiarato:

“Jack ha fatto di più per gli investitori americani di qualsiasi altro individuo abbia conosciuto.”

Bogle ha basato la sua filosofia di investimento sul passive investing.

Le sue regole sono semplici. Se vuoi ottenere un rendimento di lungo periodo devi:

  1.  costruire un portafoglio basato sulla tua tolleranza al rischio
  2.  metterci dentro ampi indici di mercato seguendo la gestione passiva
  3. effettuare poche operazioni per minimizzare l’impatto fiscale

 

Il Piccolo libro dell’Investimento è un testo è scorrevole. Devi però avere un minimo di infarinatura sui concetti di indice, gestione attiva e gestione passiva.

Ecco dove puoi trovare info utili su quest’ultimo punto:

 

Qualche passaggio del libro meriterebbe un approfondimento. Ad esempio, la trattazione sulle fonti del rendimento azionario è un po’ sbrigativa.

Nell’ultima parte, Bogle espone alcune asset allocation standard per le tre fasi chiave della vita di un investitore:

  • Quando inizi a investire
  • Quando accumuli asset
  • E quando vai in pensione

 

Utile per avere una linea guida nella composizione del portafoglio per i vari periodi della vita.

Ottimo libro nel complesso per iniziare.

Investimenti. La guida completa

immagine che raffigura il libro sugli investimenti

Marco d’Epifanio è un analista dati per decisioni d’impresa.

Il suo Investimenti. La guida completa è un testo ben scritto. È chiaro e scorrevole.

Tra tutti i libri sugli investimenti visti finora, è forse quello che più si avvicina al concetto di manuale come fare per.

Questo è molto utile, perché si va nella pratica e non si resta solo al livello teorico. A questo si aggiunge un certo rigore nella spiegazione. L’autore non dà nulla per scontato, il che lo rende un testo adatto per chi inizia – ma è ottimo anche per chi è già più avanti nel suo percorso.

Un plus che non avevo trovato prima riguarda la trattazione sulla fiscalità e sulla pianificazione finanziaria.

Un ulteriore aspetto positivo è il fatto che questo libro è scritto per gli italiani. Vengono considerati tutti gli strumenti di investimento disponibili al cittadino italiano. E sono contestualizzati e valutati alla luce delle normative di casa nostra.

 Decisamente consigliato.

Libri sugli investimenti per gli investitori più evoluti

I libri visti finora ti permettono di costruire le basi di conoscenza sugli investimenti e sulla finanza comportamentale. Dopo che li avrai letti avrai già una certa autonomia.

Ora ti indico libri adatti a un pubblico già più navigato.

Non ti nascondo che – purtroppo – la nostra cultura sugli investimenti è più votata alla speculazione che non agli investimenti stessi. Questo si traduce anche nelle scelte dei libri da tradurre.

Alcuni di quelli che ritengo essere dei capisaldi sugli investimenti sono disponibili solo in lingua inglese. 

La raccolta è quindi divisa in due parti. Testi in italiano e testi in inglese.

Troverai sia libri di stampo più filosofico sia di stampo tecnico.

I principi del successo di Ray Dalio

immagine che raffigura il libro i principi del successo

In questo libro Ray Dalio espone i suoi personali principi di vita e di comportamento che l’hanno condotto al successo.

I principi del successo non è un vero libro sugli investimenti. È più che altro un testo a cavallo tra il filosofico e la crescita personale.

Puoi quindi leggerti questo libro a prescindere, non è necessaria alcuna preparazione. Ho comunque inserito questo libro nei “testi avanzati” perché ritengo sia un libro di livello elevato.

Il testo è diviso in tre parti:

  1.       Nella prima parte Dalio ci racconta come ha costruito Bridgewater partendo da zero. L’autore fa qualche accenno alla sua esperienza di trader sulle commodities, ma non entra mai nello specifico delle sue strategie.

 

  1.       Nella seconda parte Dalio esprime i principi di vita che dovrebbero guidare ogni persona a prendere delle decisioni migliori. L’autore insiste nel dire che ognuno di noi dovrebbe prima stabilire i propri principi, e poi agire sulla base di questi. L’autore fornirà i suoi criteri, ma non smetterà mai di consigliarti di rifletterci su e crearne di tuoi. L’invito è dunque alla riflessione personale partendo da alcuni punti fissi. Uno di questi è stabilire come prima cosa ciò che è vero per noi, e agire sulla base dell’onestà radicale.

 

  1.       Nella terza parte Dalio si concentra sui principi che dovrebbero guidare gli imprenditori nelle loro scelte aziendali. Gli imprenditori devono prendere centinaia di decisioni in campi molto diversi. Devono compiere scelte strategiche per la loro impresa. Devono occuparsi della gestione delle persone e della loro valorizzazione. E, a un certo punto, devono passare il testimone. In tutte queste fasi Dalio spiega quali principi – e quali errori – hanno guidato le sue decisioni.

Euforia irrazionale

immagine che raffigura il libro euforia irrazionale

Libro bellissimo scritto da Shiller, premio Nobel per l’Economia.

In alcune parti è abbastanza tecnico. Richiede un vocabolario finanziario già consolidato.

Shiller ci spiega la dinamica di formazione delle bolle, in particolare quella dot-com degli anni 2000.

Le bolle seguono delle dinamiche complesse. Hanno molto più a che fare

  • con la psicologia delle masse
  • e con gli eccessi di euforia e avidità

 

che non con la razionalità.

Nelle bolle il prezzo delle attività è spinto al rialzo da motivazioni irrazionali e che non c’entrano nulla con il valore degli asset sottostanti.

Ti lascio qui sotto il link all’ultima edizione. Contiene anche alcune riflessioni dell’autore sul post bolla.

I 4 pilastri dell’investimento

immagine che raffigura il libro bernstein

I 4 pilastri dell’investimento è un libro di Bernstein. È un autore un po’ poco conosciuto. Anche perché è un medico che ha cambiato professione. Oggi è un consulente finanziario indipendente.

Libro con luci e ombre, ma che comunque faccio rientrare in questa lista.

Bernstein tratta la storia dei mercati, la psicologia degli investitori e alcune nozioni di base sul rapporto rischio/rendimento.

Accanto a questi temi, affianca dei portafogli modello da usare e considerazioni strategiche.

Nel complesso quindi il libro è utile.

Unica pecca… è scritto per un investitore statunitense. I portafogli che espone non sono esattamente replicabili per noi europei. Gli strumenti finanziari vanno cambiati, bisogna metterci un po’ mano.

Unconventional Success

immagine che raffigura il libro unconventional success

Libro in lingua inglese. Purtroppo non esiste una versione in italiano.

Swensen è stato a lungo il Chief Financial Officer alla Yale University, dal 1985 fino al 2021.

Nel suo Unconventional Success, Swensen descrive e confronta le tre fonti del rendimento di un portafoglio:

  1. Asset Allocation
  2. Market timing
  3. Selezione dei titoli

 

L’autore spiega poi il motivo per cui i fondi comuni di investimento hanno risultati scadenti. Espone quindi la sua proposta in cui promuove la costruzione di portafogli

  • ben diversificati
  • orientati alla parte azionaria
  • e che riflettono l’andamento degli indici di mercato

 

Il libro è tecnico, e richiede preparazione. Il linguaggio è nel complesso scorrevole. In alcuni punti un po’ ostico.

A mio avviso un caposaldo. Dopo questa lettura distingui bene cosa mettere e soprattutto cosa non mettere nel tuo portafoglio di investimento.

Investment Philosophies

Aswath Damodaran non ha bisogno di presentazioni.

Queto è forse il libro più importante di tutta questa lista.

Le strategie di investimento – di qualunque tipo – non esistono a sé stanti. Per avere successo, vanno contestualizzate all’interno di una filosofia di investimento. E questa riguarda anche come sei fatto tu.

Una filosofia di investimento è

“un insieme coerente di pensieri sui mercati finanziari: come funzionano (e talvolta non funzionano), e i diversi tipi di errori che pensi stiano consistentemente alla base del comportamento degli investitori”.

Parole dello stesso Damodaran.

Quindi si parte da una serie di convinzioni personali. Da questo set di credenze derivano le strategie di investimento. Questa è la chiave per investire con successo. Le strategie funzioneranno se alla base c’è una forte filosofia di partenza.

Investment Philosophies è un libro tecnico, molto completo. Necessario per chiunque voglia occuparsi di investimenti in modo professionale.

Nei primi capitoli troverai

  • La categorizzazione delle diverse filosofie di investimento
  • Una descrizione del termine rischio
  • Le basi della valutazione di un asset

 

Il libro poi snoda in una serie di capitoli molto approfonditi, uno per ogni filosofia di investimento. All’interno di ciascuno, potrai trovare delle strategie di investimento tipiche per quella filosofia.

Estremamente utile per capire sé stessi e che tipo di filosofia seguire in base alle proprie caratteristiche personali. Le strategie che farai derivare da una filosofia in cui credi saranno molto più efficaci. Combaceranno con la persona che sei.

Ecco tutto.

In questa lista non ho potuto inserire altri eccellenti libri per questioni di spazio nell’articolo.

Te ne lascio un altro come bonus, giusto perchè me lo sto leggendo:

 

Se hai delle idee, scrivile qui sotto.

Un abbraccio,

 

Francesco

Share:

Le tue finanze ti tolgono il sonno?

Conquista la sicurezza economica con il Metodo Re di Denari.

Iscriviti e scaricalo in regalo.

More Posts

immagine che contiene soldi per come risparmiare 50.000 euro

Come risparmiare 50.000 euro

Come risparmiare 50.000 euro in qualche anno? Iniziamo col dire la verità. Un modo facile per risparmiare una certa cifra senza fatica non esiste. Parlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.