Migliori broker italiani e esteri: quale scegliere?

Immagine che raffigura i i migliori broker

Indice

Quando inizi a comprare e vendere titoli in borsa ti servono i migliori broker.

Un eccellente broker italiano o estero ti permetterà di ottenere il meglio dai tuoi investimenti. 

I broker migliori sono infatti 

  • veloci
  • completi
  • e costano poco

In Italia ci sono decine di piattaforme per fare trading. Non tutte sono competitive. Alcune sono inaffidabili. Altre sono persino illegali.

Un bravo investitore deve partire con il piede giusto e affidarsi a un broker di trading serio e autorizzato.

Ma come riconoscere i broker online migliori?

Quali sono i migliori broker italiani?

E quale selezionare se intendo investire nel lungo periodo?

Oggi esploriamo la lista dei migliori broker disponibili in Italia.

Alla fine, saprai esattamente cosa fare per ottenere il massimo dai tuoi investimenti.

Tutti i broker che ti mostrerò sono autorizzati da Consob a operare in Italia.

Seguimi.

Migliori broker italiani

Ecco qui la lista dei migliori broker online italiani con autorizzazione Consob:

  • Fineco Bank
  • Directa SIM
  • Banca Sella
  • Unicredit
  • Intesa San Paolo
  • IW Bank
  • WE Bank

 

Questi broker sono tutti italiani al 100%. Sono anche tutti abilitati come sostituto di imposta.  

In questo modo, non dovrai preoccuparti di dover dichiarare le tasse sui guadagni che realizzi con i tuoi investimenti.

Questo aspetto è infatti già coperto dal broker che versa automaticamente le tasse per te.

Quando farai la dichiarazione dei redditi, quindi, non dovrai presentare la rendicontazione fiscale al tuo commercialista per i tuoi investimenti.

Tuttavia, non sempre i broker italiani sono convenienti, perché sono cari. 

Inoltre, non sempre ti permettono di investire in tutto ciò che vuoi.

Devi scegliere per forza un broker italiano per investire?

No.

Le cose importanti da considerare per scegliere il miglior broker sono tre:

  • Presenza autorizzazione di Consob (questo l’ho già verificato io. Comunque, più avanti ti indico come fare questa verifica)
  • Piano commissionale basso
  • Ampia scelta di strumenti di investimento

 

Vediamo come se la cavano i migliori broker italiani.

Costi dei migliori broker online italiani

Comprare e vendere strumenti finanziari come azioni, obbligazioni ed ETF, costa.

Ecco un approfondimento:

 

Molti broker italiani online offrono diversi conti di trading, in base al tipo di servizio che vuole scegliere il cliente.

I broker online italiani sono tristemente famosi per essere costosi. Per te non è un vantaggio.

Nel corso del 2023, però, i migliori broker online italiani si sono dati una regolata, e oggi offrono piani commissionali più vantaggiosi che in passato, almeno per chi inizia ad investire.

In questa tabella riassumo i costi attuali [2023] delle piattaforme di trading italiane più famose e adatte anche per gli investitori alle prime armi:

Tabella confronto costi migliori broker italia

 

Tutte le commissioni che leggi sono valide per un singolo ordine. Se compri e vendi, allora esegui due ordini. Per cui il costo raddoppia.

Molti di questi broker offrono alcuni prodotti a costo zero, come una determinata serie di ETF che poi ti mostro.

In tabella ho riassunto i costi dei migliori broker italiani che offrono un conto di trading adatto anche per chi inizia ad investire da zero.

Per questo motivo, alcune funzionalità non sono attive. Per esempio, sul Conto Trading di Fineco non è attivo il servizio Multicurrency, e nemmeno il Power desk.

Per averli, dovrai attivare un vero e proprio conto Fineco, che ha altre commissioni che vediamo tra poco.

#1 Fineco

Fineco è uno dei migliori broker italiani.

Io ho iniziato proprio con Fineco, e vado avanti.

La potenza di Fineco è che puoi negoziare qualsiasi cosa. Fineco è infatti il broker di trading più completo in Italia, non ha paragoni.

Di recente, Fineco permette ai clienti di aprire un conto di solo trading, chiamato appunto Conto Trading.

Il piano commissionale è proprio quello che ti ho mostrato in tabella prima.

Vantaggi del Conto Trading Fineco:

  • Posso comprare ETF con pochi euro, e alcuni sono gratis
  • Non ha canone mensile
  • Facile da aprire
  • Ottimo per chi inizia
  • Ottimo per chi non vuole tutti i servizi di trading avanzato o di banking

 

Svantaggi del Conto Trading Fineco:

  • Niente carte di pagamento
  • Non posso pagare bollettini, utenze, assegni
  • Niente fidi o mutui
  • No servizio multicurrency
  • No power desk
  • Non posso inserire ordini condizionati o trailing stop

 

In sostanza, se voglio usufruire di tutti i servizi di banking e trading offerti da Fineco, devo aprire un vero e proprio Conto Fineco.

Ecco il paragone sull’azionario tra i due tipi di conto:

Tabella confronto broker italiano Fineco

Quando scegliere il Conto Trading e il Conto Fineco?

Il piano commissionale del Conto Fineco completo è molto costoso se eseguo ordini piccoli.

Il punto è che Fineco premia i trader più attivi. Se fai molte operazioni, la commissione fissa può ridursi fino a 2,95 € per eseguito (3,95 USD su Nasdaq/NYSE).

Conviene davvero il Conto Fineco completo?

La mia risposta è che se tu:

  • sei un trader professionista
  • vuoi usare tutti i servizi offerti dalla piattaforma
  • oppure esegui ordini di trading di grossa taglia

 

allora in questo caso il conto Fineco completo può fare per te.

Va bene Fineco anche se voglio solo il meglio, senza badare alle commissioni. 

E gli ETF?

Gli ETF si negoziano come le azioni.

Fineco mette però a disposizione di tutti gli investitori una serie di ETF a zero spese:

 

Fineco è sostituto d’imposta.

#2 Banca Sella

Non ho mai operato con Banca Sella.

Tuttavia, Banca Sella è diventata più amica degli investitori nell’ultimo periodo.

Il conto dedicato al trading online si chiama Conto Trader.

Il conto trader ha commissioni ragionevoli per il profilo di commissioni variabili che ti ho mostrato nella tabella precedente.

Per esempio, per comprare 1.000 euro di azioni ENEL pagherò 2,00 €, cifra che ritengo più che accettabile.

Banca Sella offre commissioni degressive, come Fineco (conto completo). Significa che più operazioni fai e meno paghi.

Ecco una sintesi del prospetto:

Tabella condizioni conto trader Banca Sella

Non ho trovato liste di ETF gratis.

Banca Sella è sostituto d’imposta.

In Italia, Banca Sella rientra nella lista dei migliori broker online.

#3 Directa SIM

Directa è uno degli storici broker online italiani.

Directa ha un buon piano commissionale ed è uno dei broker migliori e più utilizzati in Italia. 

Per importi piccoli, conviene il piano variabile, come quello che ti ho mostrato nella tabella di confronto dei migliori broker italiani.

Per importi più consistenti, conviene adottare la tariffa fissa (detta Piano “Semplice”).

Ecco il prospetto:

Tabella costi commissioni broker online Directa SIM

Anche per gli ETF, ecco la proposta:

Tabella costi ETF broker online Directa

Directa offre una serie di ETF gratuiti:

 

Directa è sostituto d’imposta.

#4 Intesa San Paolo

Anche Intesa San Paolo di recente ha un nuovo piano commissionale per il trading online.

Il conto di trading più semplice si chiama InvestoPro Go.

InvestoPro non prevede commissioni, il piano commissionale è fisso e la scelta di strumenti buona:

Condizioni broker Intesa San Paolo

Per un’esperienza di trading online più completa (e costosa), Intesa San Paolo offre anche un conto dedicato ai professionisti:

 

Questo conto costa circa 20,00 euro al mese e offre commissioni di negoziazione a costi più o meno bassi.

Tra Intesa e Fineco preferisco Fineco.

Secondo me, con la proposta InvestoPro Go Intesa San Paolo si colloca comunque tra i migliori broker italiani.

Migliori broker al mondo autorizzati in Italia

Come ti dicevo, non esistono solo broker italiani.

Al contrario, i broker migliori al mondo sono internazionali.

Ecco la lista dei migliori broker internazionali autorizzati ad operare in Italia:

  • Interactive Brokers
  • Scalable Capital
  • Degiro
  • XTB

 

In Italia, solo Fineco regge il confronto con loro per qualità e vastità della proposta. E rispetto ad alcuni, è pure superiore.

Fineco però è di solito più caro, tranne che per alcuni ETF (gratis) e per i piani di accumulo.

#1 Interactive Brokers

Interactive Brokers è uno dei migliori broker al mondo.

Da che Interactive Brokers ha eliminato le commissioni di inattività, è diventato una delle opzioni migliori anche per gli investitori di lungo periodo, che di solito fanno poche operazioni.

Il piano commissionale è molto competitivo, anche sulle borse europee.

Gli strumenti e le borse a disposizione? Moltissimi. Si tratta di uno dei broker più forniti del pianeta.

Interactive Brokers ha le autorizzazioni di Consob a operare in Italia.

Eccoti un video recensione su Interactive Brokers che ho trovato su Youtube:

Devo segnalarti che Interactive Broker non agisce da sostituto d’imposta.

Il conto di Interactive va sempre segnalato nella dichiarazione dei redditi.

Eccoti una guida utile per metterti in regola con il fisco italiano:

 

Interactive brokers è una scelta di primissimo livello ed è molto utilizzato da professionisti e investitori evoluti.

Interactive Brokers è uno dei broker preferiti dai trader esperti che cercano il meglio sulla piazza.

#2 Scalable Capital

Scalable Capital è una fintech leader in Europa con le autorizzazioni Consob in Italia. 

Il loro obiettivo è quello di democratizzare gli investimenti rendendoli accessibili a tutti.

E in effetti, lo fanno davvero.

Le commissioni di negoziazione sono bassissime o persino nulle.

Qui sotto ti lascio la panoramica delle commissioni legate ai conti di trading offerti da Scalable:

 

Scalable è un broker sicuro. 

Ora ti mostro un confronto tra i costi dei migliori broker italiani come Fineco e Directa rispetto a Scalable:

Tabella confronto migliori broker Fineco vs Directa vs Scalable

Scalable opera solo su due borse: Gettex e Xetra.

È un problema?

Dipende.

Per esempio, se vuoi investire in:

  • ETF, su Scalable trovi quasi tutto
  • Azioni e vuoi comprare titoli molto liquidi, su Scalable trovi quasi tutto
  • Azioni small cap, su Scalable non trovi quasi nulla
  • Obbligazioni, lascia perdere

 

Scalable potrebbe essere quindi limitante per chi seleziona titoli di nicchia, perchè non li trova.

Non puoi comprare nemmeno obbligazioni quotate.

Scalable è limitante nella scelta delle Borse, perchè ne ha solo due.

Di solito, infatti, se usi Scalable comprerai su Gettex ai costi che ti ho mostrato in tabella (piano free). 

Quando questo non è possibile, dovrai comprare su Xetra al costo di 3,99 € a cui si somma lo 0,01% dell’importo investito, con un minimo di 1,50 €. Questo non è proprio economico.

Per una serie di ETF (oltre 700), non ci sono commissioni di acquisto o vendita per ordini sopra i 250 euro, quando acquistati su Gettex, anche nel piano free.

Scalable è quindi uno dei migliori broker per chi:

  • Vuole iniziare ad investire
  • Vuole fare piani di accumulo in ETF (è gratis, spiego meglio dopo)

 

È possibile azzerare le commissioni di compravendita di azioni su Gettex per ordini sopra i 250 euro selezionando il profilo Prime (al costo di 2,99 €/mese) oppure Prime + (al costo di 4,99 €/mese).

Scalable Capital non agisce come sostituto d’imposta. Però, mette a disposizione gratuitamente dei report fiscali che poi posso consegnare al commercialista quando dichiaro i redditi.

Recensione Scalable Capital su Youtube

Ecco la migliore recensione su Scalable che puoi trovare su YouTube:

#3 Degiro

Degiro è uno dei migliori broker online europei.

Degiro è olandese, ed è autorizzato da Consob a operare in Italia.

Questo broker online è famoso per le basse commissioni e per la grande quantità di strumenti e borse a disposizione.

Degiro non compete con Fineco per quantità di strumenti negoziabili (e per operatività), ma offre molto più di altri broker italiani o di Scalable.

Io uso Degiro da anni e mi sono sempre trovato benissimo, per esempio per comprare ETF a basso costo o anche gratis.

Una cosa che mi è scocciata è che hanno tolto la negoziazione degli ETF su Borsa Italiana. 

Non è un grosso problema, ma chi come me aveva posizioni aperte ora se le ritrova negoziate su Tradegate.

Comunque, Degiro resta una scelta di primo livello, è un broker online completo.

Trovi il piano commissionale qui sotto:

 

Ecco una comparazione tra Fineco (conto trading), Degiro e Scalable sull’azionario:

Confronto broker online Fineco vs Degiro vs Scalable

E come se la cava Degiro con gli ETF?

Molto bene.

Degiro ha una vastissima selezione di ETF su molte borse.

Un ETF con Degiro può costarti:

 

Tra Degiro e Scalable al momento preferisco Degiro.

Perchè?

Io non guardo solo i costi. Un broker che ti chiede 3 € per eseguire un ordine di ETF potrebbe essere preferibile di un broker che ti chiede 0 €, se il suo servizio è migliore.

Se investo pochi soldi, però, le commissioni possono avere un impatto.

Degiro è ottimo sia per chi inizia sia per chi si trova a un livello più avanzato.

Degiro non è sostituto d’imposta.

Una volta all’anno, però, mette a disposizione degli investitori un report fiscale gratuito in italiano da consegnare al commercialista.

#4 XTB

XTB è un broker polacco autorizzato da Consob in Italia.

XTB è un broker specializzato in CFD, strumenti derivati complessi che su questo blog non ti ho mai presentato.

Si tratta di un broker noto tra i traders anche per operare sui mercati forex.

XTB nasce quindi come broker di riferimento per questi tipi di mercati e per determinate tipologie di investitori.

Se stai selezionando un broker valido per questo tipo di operatività, allora XTB potrebbe fare al caso tuo.

Da qualche tempo, XTB permette anche di acquistare le azioni reali più famose e alcuni ETF reali.

Tuttavia, se sto scegliendo un broker per investire in ETF a lungo termine, XTB non sembra essere la soluzione più adatta.

XTB non è sostituto d’imposta e ancora non sembra rilasciare documenti fiscali utili per la rendicontazione in Italia.

Come scegliere il miglior broker online?

Che sia per fare investimenti sicuri o solo speculativi, devo chiedermi: come scelgo il broker migliore?

Quali criteri devo usare per selezionare il miglior broker online?

Non si tratta solo di costi e commissioni. Anche la qualità della proposta (numero di strumenti e operatività) conta.

Ecco i fattori su cui mi baso per selezionare i migliori broker autorizzati in Italia.

Autorizzazioni

Se non voglio rischiare la pelle, sceglierò uno tra i broker autorizzati in Italia. 

Chi rilascia l’autorizzazione dici? Se ne occupa Consob.

Consob revisiona i broker e decide chi può operare in Italia e chi non può farlo.

Quando un broker è autorizzato da Consob, io sono tranquillo. Posso usarlo in sicurezza.

Nel mio articolo qui sotto spiego passo passo come verificare se un broker è autorizzato in Italia:

Strumenti e mercati

Là fuori non ci sono solo le azioni delle imprese italiane da comprare.

Al contrario, le azioni italiane tutte insieme non contano nemmeno l’1% di tutte le azioni del mondo.

Attenzione quindi!

Quanti strumenti e titoli puoi scambiare con il broker che stai per scegliere?

Se il broker ha poca scelta, potrebbe non fare al caso tuo.

Per esempio, Fineco è uno dei migliori broker anche perché il numero di strumenti negoziabili è vastissimo.

Con Fineco posso comprare praticamente tutto ciò che voglio. Se scelgo il Conto Fineco (quello completo di banking, eccetera), posso anche partecipare alle aste dei titoli di stato.

Anche Interactive Brokers è uno dei broker migliori in assoluto.

Interactive Brokers costa meno di Fineco, ma non è sostituto d’imposta.

Costi e commissioni

I broker migliori costano poco.

Da questo punto di vista, i broker online italiani non spiccano.

Al contrario, i broker di casa nostra sono (in media) parecchio costosi se confrontati con i broker internazionali più famosi.

Vuoi una prova?

Chiedi alla tua banca le condizioni del conto di trading online e confrontale con quelle che ti ho mostrato in questo articolo.

Quando seleziono il broker migliore, presto attenzione alle commissioni di acquisto e vendita. Se sono troppo alte, possono danneggiare i miei rendimenti.

Se ho a che fare con un broker costoso, infatti, investire piccole somme potrebbe essere proibitivo.

Tuttavia, non mi dimentico che i costi di negoziazione sono pagati una volta sola. Non sono costi ricorrenti.

Se compro 1.000 euro di ETF e il broker vuole il 2% (un’enormità), pago 20 euro una volta sola.

Se compro 1.000 euro di un fondo che mi propone la banca e la commissione di gestione è del 2%, pago 20 euro il primo anno, e poi spendo il 2% del valore del mio investimento anche tutti gli anni successivi.

Alla fine, le commissioni di gestione distruggono il patrimonio, perché sono ricorrenti. Le commissioni di acquisto e vendita no.

Come conseguenza, i costi delle commissioni sono importanti, ma è molto più importante selezionare gli strumenti giusti fin dal principio.

Sono le commissioni di gestione a uccidere i rendimenti del portafoglio, non le commissioni di compravendita (se investo abbastanza soldi per ammortizzarle).

Assistenza clienti

Vuoi scegliere i migliori broker online?

Valuta bene la loro assistenza clienti.

L’assistenza clienti può rendere la tua esperienza di investimento ottima oppure pessima.

Leggi tutte le recensioni possibili sul broker che stai per scegliere, prima di aprire un conto con lui.

Strumenti di trading e analisi

Molti broker offrono strumenti di analisi come grafici candlestick e indicatori per aiutare gli investitori a sviluppare strategie di investimento.

I migliori broker mettono a disposizione una valanga di strumenti adatti alla clientela più esigente.

Per uno che inizia, io credo sia meglio avere pochi strumenti facili da usare, piuttosto che mille strumenti che confondono le idee.

PAC

Migliori broker per PAC in ETF

Se vuoi costruire un piano di accumulo (PAC) in ETF, devi scegliere un broker che costa poco e che ha tanta scelta.

Infatti, i migliori broker offrono PAC in ETF gratis, oppure spendendo pochi euro per ogni acquisto.

Ecco i broker migliori per PAC automatici in ETF:

  • Scalable Capital
  • Fineco
  • Directa
  • Trade Republic

 

Eseguo un confronto tra questi 4 broker online per fare piani di accumulo automatici:

Tabella confronto migliori broker per PAC in ETF

I migliori broker stranieri come Scalable offrono dei PAC automatici a 0 spese su una selezione vastissima di ETF.

Scalable Capital è senza dubbio uno dei migliori broker online per fare un PAC. 

Infatti, posso scegliere tra una quantità infinita di ETF. Inoltre, posso configurare degli acquisti programmati anche fino a 1 anno. Molto comodo.

Scalable non è sostituto di imposta e devo ricordare di essere in regime dichiarativo. Spetta a me l’onere di denunciare gli investimenti su Scalable quando faccio la dichiarazione dei redditi.

Come se la cavano i migliori broker in Italia  con i PAC automatici?

Directa ha delle ottime condizioni, ma ha una scelta un po’ limitata. 

Fineco come al solito offre molto. Su una selezione di 30 ETF Fineco non applica commissioni, nemmeno nel suo piano replay. Sono un po’ pochi, ma meglio di nulla.

Per tutti gli altri ETF, Fineco chiede di base 2,95 € per ogni ETF che voglio comprare con il mio PAC.

Quando il numero degli ETF aumenta, Fineco migliora le condizioni:

Quando scegliere ETF Replay di Fineco?

Il servizio Replay di Fineco è adatto se vuoi investire un po’ più dei classici 100 euro al mese.

Per cifre molto piccole, infatti, il servizio è troppo costoso (tranne ovviamente per gli ETF gratis).

Se hai diverse centinaia di euro al mese da investire, allora il servizio Replay è un’ottima scelta per realizzare un PAC in ETF.

Miglior broker per PAC in ETF per giovani under 30

Come dici?

Hai meno di 30 anni?

Allora Fineco oggi offre le migliori condizioni per costruire un PAC in ETF.

Il servizio Replay è infatti completamente gratuito!

Migliori broker per investire a lungo termine

Se intendo investire a lungo termine, immagino di essere in una di queste due situazioni:

  • Faccio poche operazioni all’anno
  • Investo poco per volta in un PAC automatizzato

 

Investire a lungo termine è molto differente dal trading online.

Quando ragiono per il lungo periodo, infatti, deposito e investo una cifra fissa. Potrei investire in una volta sola, oppure con una certa frequenza, come si fa nei PAC.

Posso anche investire piccole somme, sempre pensando al lungo termine.

In ogni caso, gli investimenti di lungo periodo di solito sono pigri e richiedono poche operazioni.

Al limite, devo ricordarmi di ribilanciare il portafoglio.

Per esempio, i lazy portfolios sono perfetti per investire nel lungo termine.

Inoltre, quando investo a lungo termine utilizzo strumenti efficienti come ETF ad accumulazione.

Quali sono i migliori broker in Italia per investire nel lungo periodo?

Io utilizzo Fineco e Degiro.

Il motivo è sempre lo stesso: considero il servizio complessivo e non solamente i costi.

Migliori broker italiani per giovani under 30

Qual è il miglior broker in Italia per un under 30?

La risposta oggi è Fineco.

Ecco le condizioni che Fineco offre per i più giovani:

  • Conto Fineco completo gratuito (incluse le funzioni di banking)
  • Carta di debito gratuita
  • PAC in ETF gratuito
  • 0 commissioni su multicurrency, solo spread
  • 2,95 € per ordine di azioni ed ETF quotati su Borsa Italiana
  • 3,95 USD per ordine di azioni USA

 

Questa offerta al momento sembra impareggiabile.

Tu, però, fai le tue ricerche e non fidarti solo di me. 

E se trovi di meglio, segnala nei commenti.

Meglio un broker italiano o uno estero?

In genere, i broker stranieri offrono commissioni più basse.

Ora però non mi faccio fregare.

Ha senso usare un broker straniero se voglio investire nei BTP?

La risposta è probabilmente no.

Se voglio partecipare alle aste dei BTP, mi serve una banca italiana come Fineco, Intesa, eccetera.

Se intendo comprare azioni o ETF su Borsa Italiana, i broker italiani vanno benissimo. 

Vuoi fare trading?

I migliori broker sono allora Interactive Brokers e Fineco.

Se però non intendi usare servizi di trading avanzati, broker come Directa, Fineco, o anche Intesa San Paolo possono fare al caso tuo.

Se intendo avere il massimo a prescindere dai costi, scelgo Fineco.

È sicuro usare broker esteri in Italia?

Si, se sono autorizzati da Consob.

In questa guida ti spiego passo passo come verificare se un broker straniero è autorizzato ad operare in Italia:

Perchè ti serve un broker online

Qualcuno mi ha chiesto: perchè dovrei usare un broker online?

La domanda è lecita. Non si possono comprare azioni o ETF andando fisicamente in una banca?

La risposta è si, ma le commissioni sono molto più alte.

Inoltre, perché scomodarsi per andare fisicamente in banca quando possono comprare e vendere titoli con un click?

C’è anche un pericolo aggiuntivo… Non appena metto piede in banca e dico che voglio investire dei soldi, un consulente mi assale e cerca di convincermi a investire con i prodotti della banca.

Spesso, è solo una consulenza di vendita piena zeppa di conflitti di interesse.

Se voglio vera consulenza finanziaria, devo rivolgermi a un consulente finanziario indipendente.

Conclusioni - miglior broker online

Qual è il miglior broker online?

È difficile dare una risposta univoca.

Infatti, IL miglior broker online non esiste, nè in Italia né all’estero.

I broker migliori offrono un ampio ventaglio di strumenti di investimento e hanno basse commissioni. 

Se utilizzo questo semplice criterio, sceglierò con intelligenza.

La risposta più corretta credo sia: esiste il miglior broker in base ai tuoi obiettivi.

Se voglio un broker con regime amministrato, andrò su Fineco e Directa. 

Entrambe queste piattaforme di trading hanno commissioni relativamente basse (a volte Fineco no) e hanno un’ampia gamma di strumenti di investimento (Fineco ha TUTTO).

Se non mi interessa il regime amministrato e cerco ottimi broker esteri, allora vado su Scalable Capital e Degiro. Degiro ha più scelta di strumenti e operatività.

Se intendo fare trading di forex e derivati, guarderò XTB come prima opzione.

Se invece voglio fare trading a livello generale e cerco il meglio, Interactive Brokers può fare al caso mio. Anche Fineco offre molto, ma costa di più.

Tu che dici?

Quale broker hai scelto per i tuoi investimenti?

 

A presto,

Francesco

Share:

Le tue finanze ti tolgono il sonno?

Conquista la sicurezza economica con il Metodo Re di Denari.

Iscriviti e scaricalo in regalo.

More Posts

2 risposte

  1. Come al solito, un articolo chiaro e completo: complimenti!
    Vorrei farti una sola domanda: possedendo un conto titoli presso una banca (con costi che ho scoperto ora essere piuttosto elevati), è possibile trasferirlo “di peso” su un altro conto titoli da aprire (per es., Fineco), con contemporanea apertura di un conto “completo” o meno?

    1. Grazie Mauro. Certo, è possibile fare il trasferimento di un conto titoli presso un altro broker. In genere, il broker ricevente non applica commissioni, e i migliori broker nemmeno nei trasferimenti in uscita. Verifica dunque con la tua banca se il trasferimento in uscita ha un costo (al limite, comunque, è un costo una tantum).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *